Cinture massaggianti, è vero che l’elettrostimolatore muscolare fa dimagrire?

Se si è deciso di fare qualcosa per ritrovare la forma perduta si può pensare all’acquisto di una cintura massaggiante o di un elettrostimolatore muscolare. Fra i vari fattori da considerare, anche l’intensità di una cintura massaggiante e/o di un elettrostimolatore è un aspetto basilare in fase di acquisto. Si suggerisce di acquistare un modello che abbia l’intensità necessaria e adeguata al proprio corpo. In questo senso è sempre bene sapere prima i muscoli che dovranno finire nella ‘centrifuga’ dell’elettrostimolatore. Gli elettrostimolatori Ems, che sta per Electro Muscle Stimolation, letteralmente stimolazione elettrica muscolare, agiscono attraverso contrazioni muscolari per effetto di elettrodi posizionati sui muscoli interessati. Spesso vengono impiegati come strumenti complementari alle attività sportive, poiché fanno da propulsore di potenza muscolare, ma sono anche usati per fini estetici allo scopo di tonificare e rassodare i muscoli, anche mediante un’azione di

Funghi riscaldanti: tipologie e modelli

I funghi riscaldanti risolvono il problema dei primi freddi che fanno rintanare in casa chi ha la fortuna di potersi godere una pausa in giardino o sul terrazzo. Grazie a queste stufe elettriche o a gas si può stare fuori anche quando è freddo perché sono concepite per riscaldare proprio gli ambienti esterni. Ne esistono di vari tipi sul mercato. Ad eccezione dei modelli sospesi e montati a parete, i funghi riscaldanti a libera installazione sono facili da usare dovendo semplicemente essere collegati alla spina elettrica se a filo o all’impianto del gas se alimentati a metano o propano liquido. Il principale inconveniente che si potrebbe riscontrare è, nel caso dei modelli elettrici, di un maggiore consumo energetico, pur avendo queste stufe il vantaggio di poter essere utilizzate anche in casa, dove danno un tocco di eleganza e stile all’ambiente,

Volanti da corsa: modelli ‘low cost’, quale scegliere

Buone notizie per i gamers patiti di racing. La scelta dei volanti da gioco è davvero vasta sul mercato, sta ad ognuno scegliere il preferito, ma ora c’è anche un motivo in più per darsi una mossa. I prezzi. Già, perché c’è un filone neanche troppo sotterraneo, anzi ben in vista sugli scaffali fisici e virtuali, di modelli ‘low cost’, in grado di accontentare anche chi ha un budget risicato per l’acquisto di un buon volante da gaming per console o pc. Un esempio? Ecco questo sito sui migliori volanti da gioco.

Fra i migliori volanti da gioco per computer sgomita per farsi largo sul mercato Trust Gaming, che spicca per un prezzo ben al di sotto della media, solo 35 euro su Amazon, senza per questo essere mediocre, anzi. Questo modello non lascia indietro i dettagli e si

Cardiofrequenzimetri, perché misurare la frequenza cardiaca al risveglio

Negli ultimi anni, i cardiofrequenzimetri sono stati oggetto di profonde trasformazioni e migliorìe, tramutandosi da ‘brutti anatroccoli’ in veri gioiellini di alta tecnologia. Infatti, questi dispositivi, una volta ingombranti e antiestetici, si sono via via trasformati in modelli eleganti dotati di funzionalità all’avanguardia in grado di fornire un ​​quadro completo dei parametri cardiaci, e non solo. I cardiofrequenzimetri permettono di tenere d’occhio il proprio cuore senza dover ricorrere ogni volta al medico di famiglia. Sono incredibilmente utili per ogni tipo di situazione, come il monitoraggio della frequenza cardiaca durante l’attività fisica o mentre ci si rilassa sul divano di casa. Al giorno d’oggi il monitoraggio della frequenza cardiaca è diventato una costante non solo per gli sportivi, ma per tutti coloro che praticano attività fisica a tutti i livelli.

È un modo per tenersi in forma e conoscere i propri

Fitness tracker con Gps integrato, a cosa serve

Una delle funzioni classiche a cui è chiamato l’activity tracker, oltre al monitoraggio della frequenza cardiaca, è il conteggio dei passi. Il contapassi è il sensore più semplice e basico, che si può trovare in qualsiasi activity tracker, anche nei più economici. Lo strumento conta i passi e spesso può anche ‘centrare’ la distanza percorsa, in base a una stima più o meno approssimativa della lunghezza del passo. L’accuratezza del dato dipenderà dalla qualità del prodotto e dalla sua affidabilità.  Alcuni activity o fitness tracker contano, come abbiamo visto, una miriade di funzioni, fra le più diffuse il GPS integrato. Con questa opzione si può misurare la distanza in modo più accurato, purché il GPS funzioni correttamente e non stoppi sul più bello la connessione.

I migliori fitness tracker possono essere connessi allo smartphone per poter utilizzare il GPS supportato

Macchine da caffè: meglio a cialde Ese o a capsule? Info e specifiche

Se c’è un prodotto relativamente giovane che in pochi decenni ha fatto passi da gigante è la macchina da caffè. Fino a ieri l’espresso era affidato alla moka e sono tanti quelli che la usano ancora oggi, ma con l’avvento delle macchine per il caffè si è scoperto un gusto nuovo di gustare una tazzina di caffè, cappuccino, ma anche thè, orzo e altre bevande proprio come al bar. Sarà che non costano una fortuna, sarà che al caffè non si rinuncia, fatto sta che fino a qualche decennio fa le macchine da caffè erano pressoché sconosciute alla massa dei consumatori. Oggi, invece, complice la domanda di mercato, queste macchine stanno conoscendo un boom senza precedenti anche per la grande varietà di modelli in commercio. Il consumatore abituato a correre che si accontenta di un caffettino al volo può provare

Cosa è necessario considerare prima di acquistare un saldatore

Prima di procedere all’acquisto di un saldatore, soprattutto se non si è mai avuto modo di utilizzarne uno, per non comperare a caso e spesso inutilmente, occorre approfondire l’argomento leggendo contenuti come quelli presenti in questo sito

Ma quali sono allora le valutazioni che occorre fare per capire cosa serva realmente acquistare e scegliere quindi il modello di saldatore più adatto?
Anzitutto dobbiamo valutare il contesto in cui il saldatore dovrà operare, cioè se sarà professionale o hobbistico. Eviterete così di sprecare denaro in acquisti inadatti dal momento che esiste una grande differenza fra queste due classi di saldatori: uno professionale deve infatti rispondere a tutta una serie di caratteristiche che vanno dalla potenza alla qualità delle prestazioni che un modello hobbistico non ha tanta urgenza di avere. Il modello hobbistico è più da piccole riparazioni e interventi per la

Preparare una tazza di tè perfetta con un bollitore elettrico

I bollitori elettrici sono uno dei piccoli elettrodomestici da casa, e in particolar modo per la cucina, che sono ormai tra i più utilizzati insieme al microonde. I bollitori elettrici in effetti non sono altro che la versione più moderna, e ovviamente automatica, del classico bollitore che utilizzavamo per preparare delle bevande calde e che riscaldavamo sul nostro piano cottura. Invece il bollitore elettrico è un piccolo elettrodomestico a tutti gli effetti, infatti è dotato di alimentazione, che di solito o è a corrente elettrica o a batteria, e che lo rende quindi del tutto automatico e in grado di portare l’acqua ad ebollizione in davvero pochissimo tempo. Il bollitore elettrico potrebbe essere davvero utile da tenere e utilizzare in cucina, infatti potrebbe servirvi sia semplicemente per la preparazione di bevande calde, come tè e tisane di vario genere, oppure

Mangiapannolini, quanti ne può contenere?

 Il mangiapannolini, detto anche ‘maialino’, è ormai indispensabile nelle case dove c’è un neonato. Costa poco ed è un indispensabile complemento di igiene, utile anche per eliminare i cattivi odori lasciati dai pannolini sporchi in giro o mischiati all’immondizia. Un bambino piccolo, si sa, ne consuma a vagoni, il che impone la scelta di modelli capienti a seconda dell’età del bebè, in base alla quale cambia anche la taglia dei pannolini, di solito da 0 a 3 anni, ma anche oltre. In commercio esistono svariati tipi di mangiapannoini, che si differenziano, fra le altre cose, anche in base alla capienza. 

Più grandi sono e più pannolini possono contenere, dipende anche dai modi di smaltimento, che in alcuni modelli sono cumulativi, nel senso che va messo un sacco che li raccoglie come buttare un rifiuto nel secchio della spazzatura, mentre in

Consigli per utilizzare una pentola a pressione.

Le pentole a pressione sono degli strumenti che in cucina possono rivelarsi davvero validi da utilizzare in vari modi e per diverse preparazione che diversamente richiederebbero magari moltissimo tempo. Utilizzare quindi una pentola a pressione potrebbe permettervi di risparmiare moltissimo tempo che potrete poi dedicare magari ad altre attività. Sappiamo bene infatti che la cottura di determinati cibi, o la preparazione di alcune ricette particolari, potrebbe richiedere molto tempo, tempo che magari non tutti noi abbiamo a disposizione. E’ proprio questo lo scopo per cui sono state progettate le pentole a pressione, degli strumenti che grazie alla tecnologia che vanno ad utilizzare permettono di andare a diminuire di molto i tempi di cottura e di preparazione di alcuni cibi.
Per capire se utilizzare una pentola a pressione potrebbe fare al caso vostro, e anche per valutare i diversi modelli che …